La-miduna-09-aprile-2017

In quel tempo Gesù comparve
davanti al governatore,
e il governatore lo interrogò
dicendo: «Sei tu il re
dei Giudei?». Gesù rispose:
«Tu lo dici». E mentre i
capi dei sacerdoti e gli anziani
lo accusavano, non
rispose nulla. Allora Pilato
gli disse: «Non senti quante
testimonianze portano contro
di te?». Ma non gli rispose
neanche una parola, tanto che il governatore rimase assai stupito. A ogni
festa, il governatore era solito rimettere in libertà per la folla un carcerato, a
loro scelta. In quel momento avevano un carcerato famoso, di nome Barabba.
Perciò, alla gente che si era radunata, Pilato disse: «Chi volete che io rimetta in
libertà per voi: Barabba o Gesù, chiamato Cristo?». Sapeva bene infatti che
glielo avevano consegnato per invidia. Mentre egli sedeva in tribunale, sua moglie
gli mandò a dire: «Non avere a che fare con quel giusto, perché oggi, in
sogno, sono stata molto turbata per causa sua». Ma i capi dei sacerdoti e gli
anziani persuasero la folla a chiedere Barabba e a far morire Gesù. Allora il governatore
domandò loro: «Di questi due, chi volete